il dentista

Questa volta l’anestesia tronculare non è andata bene, alle mani esperte e ferme del dottore non ha giovato neppure l’uso di un ago extra lungo. Il nervo è stato solo sfiorato.
Così ho subito un’otturazione senza anestesia.
Il dottore mi sembra mortificato, mi da una pacca sulla spalla, io mi giro, lo guardo e gli dico seriamente:
“Caro dottore non dobbiamo mai dimenticare che la medicina è un sapere soggetto a potente fallibilità e noi pazienti dobbiamo smetterla di avere una fiducia assoluta nei confronti della medicina”.
Lui mi guarda un pò interdetto e poi accenna un sorriso ed esce dalla stanza.

Lascia un commento