Month: June 2013

L’ananas

Io ero pessimista nei confronti dell’ananas, non l’ho mai sopportato, non mi ha mai ispirato, poi un bel giorno non so bene per quale alchimia mi è piaciuto, ed anche tanto.
La diatriba è antica, il tempo cambia il corpo e la propria mente, la verità è hegelianamente in cammino, eppure io sono convinto che esiste una irriducibile profonda ossatura immodificabile.

Per quanto si possa essere animati da speranze di cambiamento, non è il mio caso, bisogna fare i conti con quel residuo, quello zoccolo duro, quella struttura originaria, certamente mediata dall’esperienza della vita.

Insomma si cambia certamente, ma non fino in fondo, con tutte le conseguenze del caso.

Apprezzabile frammento osseo

Arriva un momento in cui ti chiamano in una stanza grande con tanti uomini in camice bianco, c’è un silenzio irreale, ti mostrano una radiografia (non su lastra oramai il digitale ha reso obsoleto pure le lastre) su di uno schermo di un computer.
C’è una frazione di osso che ha ceduto si è staccata dal suo corpo principale e a volte si muove.

Io non mi sono spaventato, mi sono solo reso conto che non è tanto complesso morire.

Vivamente consigliato Non chiamare il dottore

il fulmine governa ogni cosa

«Il fulmine governa tutte le cose» Eraclito, Frammenti, 64 (Edizione Diels-Kranz)

La lettura heideggeriana prevede che l’essere non sia determinabile come sono determinabili le cose del mondo, anche il linguaggio viene meno, perde la sua potenza individuante.
Proprio perchè il linguaggio è rappresentativo di strutture di pensiero (il linguaggio è la casa dell’essere– m.heidegger) ci troviamo davanti ad una intrinseca incapacità anche del pensiero di far fronte al problema.
L’essere recuperando il significato pre-socratico, evidentemente parmenideo, si rivela solo mediante una fugace illuminazione. Esattamente come il bagliore di un fulmine che squarcia l’oscurità per una frazione di secondo, fende l’essere mostrandolo nelle sue fattezze.

sunny morning

Koreless – Last Remnants – Young Turks
Chromatics – Running Up That Hill – Italians do it better
Daphni – Yes, I Know – Jiaolong
Barbara Keith – All Along The Watchtower – Reprise records
Maya Jane Coles – Run With The Wild – I/AM/ME ?
Locked Groove – Do it anyway – Hot Flush
Greenville Massive – Lost – Soul Sheep Music
Jon Hopkins – Sun Harmonics – Domino

tenere lontano i parassiti

Ogni roseto che si rispetti, prevede che venga piantato dell’aglio per tenere lontano fastidiosi parassiti con carattere infestante.